Ecommerce

Le sfide

Conoscere i propri clienti in modo sempre più approfondito. Non è una semplice preoccupazione per gli operatori dell’e-commerce, è molto di più. È una vera e propria ossessione. E per una buona ragione: conoscere bene i propri clienti significa dotarsi degli strumenti per fidelizzarli meglio. 

La crescita dell’e-commerce non si basa solamente sulle campagne di acquisizione e sul controllo del famoso “CAC” (costo di acquisizione cliente). Questa crescita dipende anche dalla capacità di fidelizzare i clienti e sviluppare il loro CLV (Customer Lifetime Value).  Tutto questo con una domanda che fa da filo conduttore: che cos’è un “buon cliente”? 

Ottenere una visione globale del customer journey

Non si può conoscere veramente un cliente senza la capacità di riconciliare le sue azioni attraverso i vari dispositivi che utilizza nel corso del suo rapporto con il brand.

Personalizzare le attivazioni

È grazie all’integrazione delle informazioni (pubblicitarie, transazionali, logistiche, relazionali) che le attivazioni possono diventare veramente contestuali e portare ad un aumento delle conversioni.

Gestire le azioni in base al valore cliente

Non limitarsi al carrello medio o agli acquisti combinati quando i clienti possono essere valorizzati secondo altri indicatori, come ad esempio il margine generato.

Il nostro approccio

Commanders Act ti accompagna per sostenere la tua crescita, obiettivo dopo obiettivo. Non si tratta di aggiungere un altro elemento al tuo stack MarTech, ma di strutturare la tua strategia in modo ambizioso e pragmatico. Inutile, ad esempio, occuparsi della personalizzazione delle attivazioni se i customer journey non sono riconciliati, oppure se i team non sono inclini alla collaborazione.

Vorresti saperne di più?

Le nostre referenze

Per non perdere nessuna delle ultime notizie di Commanders Act, iscriviti alla nostra newsletter!